Investire a Cuba, cosa c’è da sapere

Cuba è, da sempre, uno dei luoghi del mondo più richiesti ed ambiti per le vacanze. In pochi avranno pensato ad investire denaro in questa isola vicino al Messico, anche e soprattutto perché si tratta di un posto abbastanza lontano da noi. Per chi avesse voglia di scoprirne di più, in questo articolo vogliamo darvi delle indicazioni e dei suggerimenti generali su come investire a Cuba.

La fine dell’embargo

Prima di iniziare, però, è giusto approfondire in che modo la fine dell’embargo è stata in grado di influire su Cuba e sugli investimenti che si possono fare sull’isola.

Imposto per la prima volta il 19 ottobre 1960 con il blocco delle esportazioni verso Cuba di tutti i beni ad eccezione di cibo e medicine, nel 1962 venne ampliato praticamente ad ogni bene.

Fu per primo il presidente Barack Obama ad alleggerire il blocco dell’embargo, permettendo i viaggi USA – Cuba nel 2009, e due anni più tardi consentendo a studenti e missionari religiosi di viaggiare verso Cuba a condizione di rispettare determinate condizioni.

Sul finire del suo mandato, lo stesso presidente Hawaiano ha alleggerito ancora di più questa situazione particolare e ha iniziato a riaprire il commercio con il paese cibano.

I fondi di investimento

Si tratta sicuramente di una delle scelte più remunerative tra le varie opzioni a disposizione. Tra i vari nomi, possiamo segnalare l’AXA World Funds Framlington e il Rowe Price Funds SICAV.

I sigari cubani

Sembra strano a dirsi per chi è magari abituato a guardare gli investimenti esclusivamente come a delle azioni, delle obbligazioni, dei fondi o al massimo un immobile. In realtà, i cubani sono famosi in tutto il mondo e ce ne sono diverse “serie” di elevato valore come il Cohiba Collection (1.000 euro), il Cohiba Esplendidos (oltre 700 euro) e alcuni della serie Montecristo. Per un approfondimento su questo investimento del tutto particolare, leggi la pagina su come investire in sigari cubani di Forex Trading Italia, sito web specializzato in investimenti e trading.

Gli immobili

Comprare casa a Cuba è una delle varie opzioni di investimento tra cui scegliere. Ad oggi, visto che siamo ancora a ridosso della fine dell’embargo, i prezzi delle case sono molto bassi e sono destinati ad alzarsi. Attenzione solo a conoscere nel dettaglio le regole previste dal governo cubano per gli stranieri che vogliono acquistare casa. Uno dei siti specializzati dove cercare casa da comprare a Cuba è Casas Cubanas.

Investire nel turismo cubano

L’industria del turismo, a Cuba, è molto forte grazie all’appeal che l’isola e il suo popolo, sempre allegro e gioviale, hanno in ogni parte del mondo. Da sempre scelta come meta turistica da chi vive in centro e sud America, ma molto gettonata anche da noi in Europa (soprattutto per i viaggi di nozze), ora che l’embargo ha praticamente aperto l’isola anche agli statunitensi, l’industria turistica potrebbe giovarne. Dall’aprire un ristorante fino all’avere un hotel (ad oggi, l’offerta di camere alberghiere è spesso inferiore alla domanda, soprattutto in periodi di alta stagione), ecco che le opportunità di investire nel turismo cubano non mancano.

Perché investire a Cuba oggi?

Come abbiamo detto poc’anzi, l’embargo USA è finito nel 2016 e oggi Cuba è ancora relativamente a buon prezzo per chi ha qualche soldo da investire. L’apertura del paese attirerà sicuramente diversi investitori da ogni parte del mondo e questo porterà ad un innalzamento delle barriere all’ingresso, entro qualche anno, per chi vuole investire. Meglio prepararsi per tempo e garantirsi “un posto in prima fila”.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>