Churcill e i sigari cubani: un amore ancora oggi celebrato

Quando si parla di sigari cubani, vengono in mente tanti personaggi famosi che, in un modo o nell’altro, hanno segnato il corso della storia. Uno di questi è senza dubbio Sir Winston Churcill, il più famoso Primo Ministro inglese. Secondo diversi appassionati, Churcill ha legato il suo nome al sigaro cubano più di quanto abbia fatto per esempio Fidel Castro, altro uomo che ha segnato la storia del Novecento e, in parte, anche quella degli anni 2000.

Le aste e i sigari di Churcill

Giusto per capire fino a che punto il rapporto tra Churcill e i sigari cubani è stato stretto, ricordiamo che, nel corso degli anni, questi ultimi sono stati venduti all’asta per cifre record.

Uno dei punti di riferimento in merito è un’asta risalente all’anno 2010, durante la quale mezzo sigaro dell’ex primo ministro del Regno Unito è stato venduto per la ragguardevole cifra di 5.200 euro.

Non si trattava di un sigaro qualsiasi, ma di quello che Churcill stava fumando al momento della notizia dell’attacco di Leningrado da parte dei tedeschi. Un vero pezzo storico, insomma!

Questo sigaro – o per meglio dire mezzo sigaro – è stato trovato su un posacenere di Downing Street, storica residenza del primo ministro inglese, da Nellie Gobble, che successivamente lo spedì a un amico.

Al momento della vendita all’asta, caratterizzata da una base di partenza di 400 euro, misurava 9,5 centimetri di lunghezza.

Secondo la casa d’aste che lo ha messo in palio nel 2010, difficilmente il primo ministro inglese non finiva un sigaro. Se in quel caso lo ha fatto, significa che in ballo c’era qualcosa di davvero molto grave. Per capire quanto basta fare un salto nelle righe precedenti e rileggere le parole “tedeschi” e “Leningrado”.

Churcill e Cuba

Per capire ancora di più l’importanza della figura di Churcill quando si parla dei sigari cubani, è il caso di fare un giro nella loro patria. Qui, ogni anno, si svolge il Festival del Habano, una vera e propria festa dedicata al sigaro cubano.

Sempre nel 2010, la passione di Churcill per i sigari è stata omaggiata con la presentazione del Wide Churcill, il primo formato inedito dopo decenni. Lungo e grande e con l’interno ricavato da un’unica foglia, il Wide Churcill, al momento della sua presentazione, è stato provato da più di 70 esperti mondiali.

Non c’è che dire: quando si parla di sigari cubani e dell’inconfondibile stile di chi li fuma, è impossibile non chiamare in causa il più celebre dei Premier britannici!

Questa voce è stata pubblicata in Personaggi. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>